Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia

Premio Federico BISCEGLIA

Ambiente - Salute - Legalità

PREMIO

“FEDERICO BISCEGLIA”

Ambiente – Salute – Legalità

Edizione anno scolastico 2015-2016

"Teniamo aperte le scuole. Il più possibile. Mettendo insieme idee ed energie, sperimentando, coinvolgendo gruppi, associazioni, corpi vivi della rete sociale. Aprire le scuole vuol dire animare la società, aumentare le occasioni di incontro, contrastare l'illegalità che trova spazio se le istituzioni sono assenti.......omissis…….. La scuola è presidio di legalità. E' il luogo dove apprendere che possiamo farcela. La scuola è dignità ......omissis .....allora voi giovani studenti siete la speranza concreta di un nuovo sviluppo per l'Italia intera”

Presidente Sergio Mattarella in occasione della cerimonia d'inaugurazione dell'anno scolastico 2015-2016 a Napoli il 28.09.15

 

* * * * * * *

 

Il “Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia” in collaborazione e con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia ,  con la “Rete dei Custodi del Creato” –Curia di Brescia, il patrocinio della “Centrale del Latte di Brescia” e con la collaborazione personale dei Colleghi ed Amici del dottor Federico Bisceglia, nell’intento di incoraggiare e sviluppare gli studi inerenti al tema della cittadinanza attiva e responsabile ispirata ai valori Costituzionali, promuove un bando di concorso rivolto agli Studenti delle Scuole Secondarie di Secondo Grado della Provincia di Brescia, con la finalità di riconoscere e premiare le classi che elaboreranno i migliori Progetti in merito al tema oggetto del bando stesso.

 Federico Bisceglia                                                               

 L’indizione del premio, dedicato alle Scuole, è ispirato e costituito in memoria del Dott. Federico Bisceglia, con l’intento di ricordarne la figura e l’alto profilo personale e professionale, attraverso l’azione educativa rivolta alle giovani generazioni.

 

Note biografiche di riferimento:

Federico Bisceglia era nato a Catanzaro il 2 settembre 1971 ed è prematuramente scomparso in un drammatico incidente stradale sull’Autostrada Salerno-Reggio Calabria il 28 febbraio 2015.

 

Parlare di lui in poche righe è molto riduttivo, anche perché, a soli 43 anni, aveva un curriculum di eccezionale rilevanza.

Il dottor Federico Bisceglia era un brillante ed umanissimo Magistrato calabrese, in forza alla Procura della Repubblica di Napoli e poi a quella di Napoli Nord.

E’ stato assegnatario di numerose indagini in materia ambientale, di pubblica amministrazione, di criminalità economica, di criminalità predatoria, di omicidio e in relazione alla tutela delle fasce deboli (p. es. violenza sessuale su minori). Ha sostenuto l’accusa in dibattimento per tutti i reati sopra indicati.

A Brescia ci è stato per ben quattro anni e, come si suol dire “ha lasciato il segno”. Due anni li ha dedicati alla Procura per i Minorenni, ove è stato attivo su indagini e su casi molto delicati, raggiungendo risultati importanti; mentre gli altri due anni li ha dedicati alla sua materia “preferita” e cioè, alla materia ambientale, effettuando indagini ed approfondimenti sull’Inceneritore di Brescia, sul Caso Caffaro e sulle discariche di amianto, oltre, naturalmente, anche ad altri reati.

Ultimamente, era ritornato alla Procura di Napoli, non senza la speranza e la voglia di ritornare in quel di Brescia, ed era titolare delle indagini sul caso della piccola Fortuna precipitata da un palazzo al Parco Verde di Caivano e sulla relativa rete di pedofilia emersa dalle indagini relative a quelle della terribile tragedia.

Con le funzioni di Pubblico Ministero a Nola e Napoli, si era occupato prevalentemente di indagini sui crimini ambientali, sui filoni dei rifiuti gestiti dalla delinquenza, e, sulla tristemente nota, “Terra dei Fuochi”.

L’amore per la sua materia lo ha portato a redigere numerosi progetti in materia di ambiente e legalità dedicati agli Studenti, sia delle Scuole primarie per finire poi alle Scuole Secondarie di secondo grado.

Il Magistrato inoltre si è contraddistinto in incontri con studenti, cittadini ed anche forze dell’Ordine, ed in più occasioni ha illustrato la particolare pericolosità dei reati ambientali e le derivanti conseguenze sulla crescita civile.

Le parole che noi oggi esprimiamo non riescono a rendere perfettamente quanto il Dottor Federico Bisceglia fosse importante e non rendono giustizia al suo valore.

 

Oggetto del premio                                                              

Verrà premiata la redazione di un Progetto, sviluppato dagli studenti delle Scuole Secondarie di Secondo Grado, consistente in un percorso curriculare di educazione ambientale intesa come componente dell’educazione alla cittadinanza da rivolgere agli studenti delle Scuole Secondarie di Primo Grado. La finalità educativa è la promozione dell’educazione alla convivenza civile tra pari: gli studenti più grandi lavorano per studenti più piccoli.

Il Progetto sarà liberamente articolato in forma e contenuti, anche con corredo di materiali didattici quali supporti visivi, produzioni grafico pittoriche, video clip, eccetera, utili o necessari a veicolare educativamente il contenuto progettuale.

Il “Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia” è esente da qualunque responsabilità in merito ai contenuti dei progetti pervenuti, anche in riferimento alla tutela dei minori ad ogni titolo coinvolti.

 

Il progetto, per questa prima edizione, dovrà trattare il tema:

“Inquinamento e legalità nei nostri territori”

 

Importi del premio                                                              

Sarano premiati tre Progetti ritenuti meritevoli con riconoscimento in assegno circolare devoluto alla Scuola.

 

  • Primo premio              Euro    1.000,00=
  • Secondo premio         Euro       600,00=
  • Terzo premio              Euro       400,00=

 

Sono anche previste “menzioni speciali” ove la Commissione esaminatrice lo ritenesse opportuno; e, al contempo, si riserva anche un riconoscimento di natura economica.

I Progetti vincitori potranno essere pubblicati online sul sito del “Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia, dei collaboratori con ampia divulgazione agli organi di stampa.

Alle classi vincitrici è riconosciuto il premio in denaro che la Scuola è tenuta ad utilizzare per attività didattiche, dietro proposta degli studenti, coerenti con le tematiche del premio stesso.

 

Partecipanti                                                                         

Possono partecipare al Bando per il premio “Federico Biscegliatutti gli Studenti delle Scuole Secondarie di Secondo Grado di Brescia e Provincia (statali e paritarie) facendone espressa richiesta al suddetto Coordinamento, utilizzando l’apposto modulo allegato anche scaricabile dal sito www.comitatiambientelombardia.it inviando la richiesta all’indirizzo di posta elettronica:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scadenza iscrizione: entro il 30 novembre 2015

PROROGATA AL 15 dicembre 2015

 

Presentazione degli elaborati                                             

Tutti i Progetti elaborati dovranno essere inviati in formato elettronico a:

 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 30 maggio 2016, pena l’esclusione dal concorso.

I Progetti consegnati non verranno restituiti e diventeranno patrimonio culturale del “Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia”, utilizzabili anche come materiale didattico nelle attività di promozione ed educazione svolte dal Coordinamento stesso, nelle Scuole Secondarie di Primo Grado. E’ pure concessa l’opportunità alle classi vincitrici del premio di affiancare gli esperti del Coordinamento nelle attività didattiche erogate durante l’anno scolastico alle Scuole, dietro espressa richiesta scritta da produrre al momento dell’invio del Progetto.

 

Giuria e Commissione di valutazione                               

 La Giuria è così composta:

Il Presidente

Dott. Nicola Castagnaro                    Magistrato in pensione

 

La Giunta:

Dott. Franco Dusina                          Presidente “Centrale del Latte di Brescia”

Imma Lascialfari                                Presidente Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia

 

La Commissione di valutazione:

 

Prof. ssa Federica Di Cosimo            Ufficio Scolastico - Brescia

Prof. ssa Maria Piovesan                    Dirigente Istituto Secondario secondo grado “Sraffa” Brescia

Ing. Massimo Cerani                          Insegnante di tecnologia e matematica

                                                           Consulente e Consigliere del Coordinamento Comitati

                                                           Ambientalisti Lombardia

 

Avv. Barbara Del Bono                      avv. Penalista

Avv. Mauro Marocchi                        avv. Civilista

Avv. Annamaria Sommer                    avv. Civilista

 

Dott. Edoardo Mulattiero                  Comandante Corpo Forestale dello Stato

 

Dott. Francesco Falsetti                     Medico Ospedaliero Internista

 

Ugo Cavagnini                                   Esperto in botanica

Consigliere del Coordinamento Comitati

                                                           Ambientalisti Lombardia

 

Don Gabriele Scalmana                     Rete dei Custodi del Creato

Consulente del Coordinamento Comitati

                                                           Ambientalisti Lombardia

 

Inoltre vengono indicati tre membri supplenti della Commissione, nelle persone di:

 

avv. Daniela Silvestri – Daniele Pigoli – Josè Savoldi

 

La Commissione si riunirà entro il 30 agosto 2016 per la valutazione dei Progetti pervenuti e la nomina i vincitori.

Il giudizio della Commissione è insindacabile.

Le Classi vincitrici verranno proclamate entro il 30 settembre 2016 con premiazione pubblica con modalità successivamente comunicate.

Sarà data la massima diffusione a mezzo stampa e a mezzo internet.

Nel caso in cui si riscontrassero la mancanza di elaborati meritevoli, la Giuria si riserva il diritto di non procedere all’assegnazione dei premio.

 

CERIMONIA FINALE DI PREMIAZIONE     

Le Classi vincitrici saranno premiate nel corso di una cerimonia pubblica; gli alunni e gli insegnanti vincitori, garantiranno la loro presenza, pena la revoca del premio.

 

 

Tutela dei  dati  personali -privacy-

Il trattamento dei dati personali forniti o acquisti nell’ambito delle attività legate allo svolgimento del premio è finalizzato solo ed unicamente all’espletamento dello stesso. La fornitura dei dati è necessaria per l’accertamento del possesso dei requisiti di partecipazione e dei titoli previsti dal bando ed il loro mancato conferimento sarà preclusivo della partecipazione. I dati raccolti saranno trattati sia su supporto cartaceo che con utilizzo di procedure informatizzate. I dati dei concorrenti saranno comunicati alla commissione giudicatrice del concorso. I dati personali del vincitore/vincitori potranno essere diffusi mediante pubblicazione sui rispettivi istituzionali degli enti organizzatori e nell’ambito degli articoli pubblicati in occasione del conferimento del premio sugli organi di stampa a diffusione locale e nazionale. All’interessato sono riconosciuti i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs. n. 196/2003, tra cui in particolare, il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione se incompleti, erronei, o raccolti in violazione della legge, nonché opporsi al loro trattamento per motivi legittimi, rivolgendosi al: “Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia”, Via Roma n. 1, 25030 Mairano (Brescia) – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Brescia li, 12 ottobre 2015

 

Coordinamento Comitati

Ambientali Lombardia                                                                         Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 

Scarica il TESTO DEL BANDO   Premio-Bisceglia-BANDO.pdf (671 Kb)

Scarica la DOMANDA DI PARTECIPAZIONE   Premio-Bisceglia-DOMANDA.pdf (526 Kb)

 

Raccolta articoli

31 ottobre 2015

1 novembre 2015