Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia

Eventi

14 gennaio 2016 - Se esprimere solidarietà ad un lavoratore marocchino precipitato dal tetto (durante i lavori di ampliamento) di un'acciaieria è un reato: chiediamo al nostro Dio e ad Allah di dare un'occhiata a quello che succede su questa terra...

Giovedì 14 gennaio 2016 alle ore 11 presso il Tribunale di Cremona è fissata in Camera di Consiglio l'udienza nei confronti di Ezio Corradi relativa al reato di cui all'art. 595 cp (diffamazione) a seguito di richiesta di archiviazione non accolta (art. 409 c.I e III cpp).

Dopo che Ezio Corradi indagato per il reato previsto dall'art. 595 cp era stato interrogato dall'A.G. nel luglio 2012, allo stato la richiesta di archiviazione del P.M. non può essere accolta.

Ezio Corradi sarà difeso dall'Avv. Cesare Gualazzini del foro di Cremona.

Altre persone offese che non hanno l'obbligo di comparire: Arvedi Giovanni assistito dall'Avv. Prof. Paolo M. Tabellini del foro di Milano.

Esprimiamo solidarietà ad Ezio Corradi

attuale vicepresidente pro-tempore del

Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia.

 

Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia

Brescia, 12 gennaio 2016

Notifica fissazione Udienza

Comunicato stampa

Volantino del 16-2-2008

5 gennaio 2016 - Presidio Befana 2016 contro lo sfruttamento del territorio davanti alla SNAM di Cremona

Cremona 5 gennaio 2016

Il Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia organizza un “Presidio Befana 2016” per il giorno martedì 5 gennaio dalle ore 11.30 alle ore 12.30 a Cremona in via Milano, 7 nei pressi della sede del Centro SNAM,

contro lo sfruttamento del territorio,

i rischi per la sicurezza,

a sostegno di cittadini ed imprese “non obbedienti”

che chiedono il giusto riconoscimento dei loro diritti

e il giusto compenso per i servizi già erogati da anni.

 Con l’occasione verrà consegnata una lettera con relativa documentazione al Responsabile del Centro SNAM di Cremona.

 

Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia

Brescia-Cremona, 3 gennaio 2016

Sabato 19 dicembre 2015 - Contributo del Coordinamento al Convegno: “Viti… a bassa velocità”

Castello di Desenzano del Garda

19 dicembre 2015

Convegno: “Viti… a bassa velocità”

 

Milano – Venezia: una ferrovia a servizio del territorio

Quale futuro?

Un libero, disinteressato contributo al dibattito

 

contributo del

Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia.

 

 

Brescia: il Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia chiede lo STOP alle attività sportive all'aperto

Visto il persistere delle condizioni di grave inquinamento dell'aria nell'AREA CRITICA di Brescia, in data 17 dicembre 2015, il Comitato per la Salute, la Rinascita e la Salvaguardia del Centro Storico, il Comitato Provinciale “Rifiuti Zero” Brescia, il Comitato Spontaneo Contro le Nocività e il Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia, hanno indirizzato un appello alle autorità

"... siamo, pertanto, a chiedere la sospensione di tutte le attività sportive che si svolgono all’aria aperta in forma agonistica e non, a carattere professionistico, semiprofessionistico e dilettantistico, in tutti i comuni dell’area critica di Brescia, a decorrere da sabato 19 dicembre 2015, fino alla fine dell’attuale emergenza d’inquinamento atmosferico, in quanto chi svolge tale impegno fisico è più di tutti esposto ad un lavoro di sforzo che mette alla prova l’intero organismo e in particolare gli apparati circolatorio e respiratorio. 

Convinti che gli argomenti da noi forniti possano venire valutati con la dovuta attenzione, anche in considerazione della drammaticità dell’attuale situazione ambientale, vi chiediamo una inderogabile presa di posizione che possa salvaguardare la salute delle atlete e degli atleti impegnati in tali eventi sportivi e dei cittadini di ogni età che praticano sport all’aperto".  

Di seguito la riproduzione integrale dell'appello. 

VENERDI’ 18 dicembre 2015 - FLASH MOB in Corso Zanardelli a Brescia

Il Comitato per la Salute,

la Rinascita e la Salvaguardia del Centro Storico

ci ha informato di questa iniziativa.

Condividendone gli obiettivi il

Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia

aderisce all'iniziativa,

alla quale assicurerà la presenza di propri rappresentanti,

oltre a darne la più ampia informazione.