Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia

Eventi

28 aprile 2016 - Doppio appuntamento a Brescia (Ambiente, Salute e Legalità: Educare alla CITTADINANZA RESPONSABILE) e Ospitaletto (AMBIENTE E SALUTE NELL’OVEST BRESCIANO)

 
Ambiente, Salute e Legalità:
Educare alla CITTADINANZA RESPONSABILE
 
Brescia, 28 aprile 2016
ore 8,45
Auditorium “San Barnaba” - Corso Magenta 44/a
con diretta streaming su www.comitatiambientelombardia.it
 
AMBIENTE E SALUTE NELL’OVEST BRESCIANO
Dalle “Terre dei fuochi” alle “Terre a ferro e fuoco”?
 
Ospitaletto, 28 aprile 2016
ore 20,30
Sala Polifunzionale - Via Martiri della Libertà 40/a

27 aprile 2016 - Convegno a Cremona dal titolo "Salute ed industria possono convivere? Il caso TARANTO".

 
SALUTE ED INDUSTRIA
possono CONVIVERE?
Il caso TARANTO
 
Cremona, 27 aprile 2016
ore 21,00
Palazzo Cattaneo, via Oscasali

9 marzo 2016 - ARVEDI Vs CORRADI: il Tribunale di Cremona archivia il caso.

Caso archiviato: si chiude una lunga vicenda.

Il GIP (Giudice per le Indagini Preliminari) del Tribunale di Cremona ha disposto l’archiviazione del procedimento nei confronti di Ezio Corradi, Vicepresidente del Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia, indagato per il reato di cui all’art. 595 c.p. contestato come commesso in Cremona il 16 febbraio 2008 evidenziando la giustificazione della condotta costituente l’esercizio del diritto di critica.

Si trattava di un volantivo (visualizza il volantino) emesso in memoria di un operaio marocchino di una ditta esterna morto il 16 febbraio 2008, in seguito alla caduta dal tetto in costruzione per l’ampliamento della Acciaieria Arvedi di Cremona.

Abbiamo avuto ragione ad avere fiducia nell’azione della Magistratura del Tribunale.

Ringraziamo sentitamente l’Avvocato penalista Cesare Gualazzini, del Foro di Cremona, per aver messo a disposizione gratuitamente le sue competenze a difesa del sig. Ezio Corradi, Vicepresidente del Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia.

 

Alleghiamo il dispositivo della sentenza emessa dal Tribunale Penale di Cremona. (visualizza il Dispositivo)

Cremona – Cavatigozzi – Spinadesco – Brescia, 9 marzo 2016.

Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia

29 febbraio 2016 - Grandi opere: ma non pagano - PARMA PRESIDO STREICHER ore 13.00-14.30

 Domani 29 febbraio 2016 dalle ore 13.00 alle ore 14.30

a Parma in via Giovanni Keplero, 5 A
(zona SPIP di Parma, laterale ex SS343 Asolana )
di fronte sede ditta Streicher si terrà un
 
presidio pacifico
per sostenere
il pagamento dei servizi erogati
 
dall'agriturismo "La Corte dei Semplici" di Bordolano negli anni 2010-2011 ai lavoratori delle ditte ARCA Costruzioni (poi fallita...) e CRS ditte che hanno lavorato in subappalto per la ditta Streicher (titolare dei lavori) al metanodotto Cremona-Sergnano della SNAM ed hanno lasciato debiti per oltre 9.800 euro non ancora pagati da oltre 5 anni!
Dal 2015 lavortori della Ditta Streicher (titolare dei lavori di costruzione della centrale di stoccaggio metano della STOGIT a Bordolano -CR- progetto che ha ricevuto un prestito di 283 milioni di Euro dalla BEI nell'agosto 2013) non hanno pagato il servizio alloggio presso l'agriturismo "La Corte dei Semplici" di Bordolano.
Lasciando un insoluto di oltre 5.000 euro.
Dopo il presidio presso la sede SNAM di Cremona del 5 gennaio 2016, come si legge da scrittura privata: " l'Ente Gestore (SNAM) ha chiesto a MAX Streicher, quantunque sia estranea ai rapporti tra società debitrici e agriturismo, di intervenire.
Max Streicher ritiene comunque di intervenire come da richiesta "dell'Ente Gestore" alla luce del fatto che le società debitrici all'epoca dei fatti erano subappaltatrici di Max Streicher; che l'ammontare del debito delle società subappaltatrici è limitato e non inciderebbe sul volume d'affari di Max Streicher....".
 
Il Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia ha scelto di appoggiare questa giusta richiesta dell'agriturismo di essere giustamente e correttamente pagato in tempi certi per servizi già erogati nel periodo 2010- 2011 non ancora saldati e recentemente nel periodo 2014-2015 per un importo complessivo di 14.908,00 euro.
Questa cifra non inciderà sul volume d'affari di Max Streicher, ma incide pesantemente sull'attività dello stesso agriturismo "La Corte dei Semplici" di Bordolano.
Basta con la strategia dei collaboratori di Max Straeicher di "continuare a tirare a verze e invitare ad avere pazienza" i gestori dell'agriturismo!
In un Paese civile queste situazioni non si sarebbero mai create.
 
Chiediamo GIUSTIZIA e RICONOSCIMENTO IN TEMPI CERTI E BREVISSIMI DELLA DIGNITA' DEL LAVORO EROGATO E NON ANCORA PAGATO DA ANNI A FRONTE DI PRESTITI OTTENUTI DA STOGIT PER LA CENTRALE DI STOCCAGGIO DI BORDOLANO NEL 2013 DALLA BANCA EUROPEA DEGLI INVESTIMENTI PER 283 MILIONI DI EURO.
 
Altra documentazione sarà fornita sul posto.

29 febbraio 2016 - Soresina (CR) Incontro dibattito: possiamo dormire tranquilli?

29 febbraio 2016
Incontro dibattito a Soresina (CR)
 
Possiamo dormire tranquilli?
Cosa succede sotto i nostri piedi.
 
Partecipare per essere informati!

Coordinamento Comitati Ambientalisti Lombardia
Coordinamento No Triv Lombardia
Coordinamento nazionale No Triv